In cima al mondo con me

1 ANNO | 3 OBIETTIVI | + 8.000 MT

In cima al mondo con me

1 ANNO | 3 OBIETTIVI | + 8.000 MT

Miscela d’Oro Main Sponsor 1° tappa Kilimanjaro

Ringraziamo l’azienda per il massimo impegno dimostrato ed il sostegno.

#ilprogetto

In cima al Mondo con me

Il progetto “Cima al mondo con Me”, un viaggio tra le maggiori montagne della Terra, dal Kilimanjaro (5895 m) passando per Aconcagua (6 961 m) per finire l’ottava montagna più alta del mondo il Manaslu (8 163 m).

Obiettivo

€ 50.000

Ricevuti

€ 6.400

Dona adesso
#Chisono

Il mio MONDO

Mi chiamo Nunzio Bruno, ho 42 anni e sono una guida escursionistica. Vivo a Messina ma ho girato il mondo. Prima di scoprire la potenza irresistibile delle montagne, lavoravo in un altro campo. Ogni giorno sognavo di cambiare vita, di mettermi alla prova. A un certo punto ho deciso di farlo davvero, così mi sono ritrovato a 4000 metri e a- 20 gradi sotto zero, sulla montagna più alta del Marocco, il Jbel Toubkal.

#SLA

Per tutte le persone affette da SLA

In questo viaggio alla scoperta di sé, sarò accompagnato dall’affetto della mia famiglia e soprattutto dalla grande forza di mia madre, a cui dedico questo progetto. Proprio a lei che mi ha dato la vita, e che da anni è affetta da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA). Una malattia che determina la paralisi muscolare, e con la quale lotta con un coraggio ed una forza che solo una Madre può avere. In questo viaggio alla scoperta di sé, sarò accompagnato dall’affetto della mia famiglia e soprattutto dalla grande forza di mia madre, a cui dedico questo progetto. L’impegno è quello di raccogliere i fondi utili, sostenere e promuovere la ricerca e far sì che le strutture competenti si occupino in modo adeguato e qualificato delle persone affette da SLA.

#Supporto

"In cima al mondo con Me” necessita di supporto

Il progetto ha già raccolto il supporto di un ufficio stampa nazionale e di un’agenzia di comunicazione. Importanti player dell’economia siciliana hanno deciso di mettere a disposizione un piccolo budget per far decollare questo ambizioso progetto. L’obiettivo è facile e raggiungibile: 40 mila euro per completare il percorso delle tre vette e raggiungere la cima del Manaslu. Se sei interessato, sarò lieto di spiegarti, insieme a tutta la squadra di “In cima al mondo con Me” come possiamo realizzare questa splendida missione

Attrezzature

Puoi aiutarci con l'acquisto di attrezzature, imbracature e abbigliamento tecnico.

Vettori

Puoi sostenerci agevolando i nostri spostamenti con un piccolo contributo.

Supporto Tecnico

Puoi offrire al progetto le tue competenze tecniche e professionali.

Supporto economico

Anche un piccolo budget ci avvicina all'obiettivo, diventa sponsor dell'iniziativa e porta tuo brand "in Cima al mondo".

Le tappe del viaggio

Il viaggio avrà una durata di un anno.
Partirà nell’ottobre del 2022 con la scalata del gigante africano, il Kilimanjaro (4 – 20 ottobre – 5895 m), per poi spostarsi, tra gennaio e febbraio 2023 in sud America, per l’ascensione  dell’Aconcagua  (6 961 m), la vetta più alta dell’America e del vulcano attivo più alto del mondo Ojos de Salado (6 893 m). L’ultima tappa del viaggio sarà di 45 giorni, in Nepal, tra il settembre e l’ottobre del 2023, per ascendere il maestoso Manaslu (8 163 m), anche detto “la montagna dello spirito”.

Kilimanjaro

1° tappa – 4/20 ottobre 2022

Aconcagua & Ojos de Salado

2° tappa- 2 gennaio/ 9 febbraio 2023

Manaslu

3° tappa – settembre/ottobre 2023

Raggiungiamo la vetta insieme

L’ascensione di una montagna non è uno sport. O meglio, lo è dal punto di vista fisico, ma la montagna è un avversario che non si può battere, non si può sfidare.

La montagna però ascolta, passo dopo passo, lentamente tira fuori tutto quello che hai da dire.
La montagna ascolta soprattutto il motivo per cui sei lì su con le nuvole. Andare in montagna vuol dire soprattutto avere un motivo.

Voglio documentare montagne, il loro potente fascino e anche il loro lento ma inesorabile mutamento causato dal cambiamento climatico. 

La natura della montagna è forte, pura e incontaminata, ricca di quella spiritualità di cui abbiamo nuovamente bisogno, piena di un’energia in grado di cambiare le persone, in meglio.

La mia preparazione atletica è già iniziata sei mesi fa con un lungo e faticoso training fisico e
psicologico sulle Dolomiti

Il progetto non ha alcuno scopo di lucro. 

Immagino “In cima al mondo con Me” come una sorta di missione collettiva, un modo per rendermi testimone di un messaggio che leghi la natura all’amore per le persone più deboli in nome dei valori di una comunità. 

Per fare questo ho bisogno di un piccolo aiuto.

it_ITItalian